REPORT NOVEMBRE 2017

Novembre, ultimo mese autunnale, fa in pieno il suo “dovere” anzi di più: risulta infatti nel complesso assai freddino (-0,9°C. rispetto alla media) con alcune giornate a tutti gli effetti più invernali che autunnali e finalmente elargisce anche una buona dose di pioggia (+20% rispetto al valore normalmente atteso).

Dal punto di vista termometrico, detto che tutte e tre le decadi sono alla fine risultate sotto media, novembre ha registrato comunque due crolli termici importanti: quello intorno metà mese (giorni dal 13 al 16) e quello verso fine mese (giorni dal 26 in poi). In entrambi i casi si sono avute giornate dalle spiccate caratteristiche invernali, con temperature, sia MAX che MIN, di 4-5 gradi sotto i valori medi di riferimento. In ambedue le occasioni è comparsa pure la prima neve stagionale sui nostri colli, seppure solo oltre i 700mt, sebbene qualche fiocco e leggerissime spolverate di neve al suolo si siano viste anche più in basso, nella fattispecie nella giornata del 30 che è risultata tra le più fredde del mese insieme ai giorni 27 e 28.

Dal punto di vista pluviometrico finalmente un vero mese autunnale con 9 giorni di pioggia ed un accumulo mensile alla nostra stazione OPC di 142mm. Tutte le stazioni del Chianti sono comunque ampiamente sopra i 100mm mensili, con stavolta leggermente privilegiato negli accumuli il Chianti fiorentino, rispetto al Chianti senese. I giorni più piovosi sono stati ovunque il 5 o il 29, a seconda delle zone.