REPORT AGOSTO 2017

Mese di agosto molto caldo: negli ultimi trent’anni il secondo più caldo dietro solo all’agosto 2003. La media mensile si attesta su valori di 3°C. superiori rispetto a quelli climaticamente attesi, sia per quanto riguarda le temperature MAX, che per le MIN. Purtroppo il mese risulta ancora assai secco (-30% il deficit pluviometrico), solo in parte e solo localmente salvato dai temporali soprattutto del giorno 10, e in parte (chianti senese soprattutto) del giorno 12. Il mese è stato caratterizzato da perduranti condizioni anticicloniche, con una prima decade termicamente devastante e assolutamente fuori controllo: frantumati tutti i precedenti record di caldo, risulta essere la decade più calda di sempre nelle nostre zone, di oltre 5°C. oltre le medie climatiche di riferimento sia per le temperature MAX diurne che per le temperature MIN notturne. Dei singoli valori da record, registrati nelle varie stazioni, abbiamo già ampiamente dato conto nello specifico report ad essi dedicato, al quale vi rimandiamo per un’analisi più approfondita. Il giorno 10 il transito sulla nostra regione di un fronte freddo, associato ad una saccatura atlantica isolatasi sulla Francia, determina per contrasto lo scatenarsi di forti temporali nelle nostre zone. Eloquenti i dati registrati quel giorno dalle strumentazioni OPC in occasione del violento temporale che ha preso in pieno la nostra zona: 33mm il totale della pioggia caduta, accompagnata da forti raffiche di vento (67,6Km/h la raffica max misurata) e intensa attività elettrica di contorno (26 i fulmini caduti in un raggio di 10KM dalla nostra stazione e ben 200 quelli registrati in un raggio di 25KM). Anche su questa giornata per un’analisi più completa vi rimandiamo al report ad hoc dedicato. Una replica, seppur in scala ridotta per intensità ed estensione dei fenomeni, si è avuta anche il giorno 12, con stavolta però privilegiato il Chianti senese.

Dopo questo breve ma intenso break il mese si è riportato quindi su canoni di bel tempo stabile con temperature di nuovo in ascesa, culminate con una nuova fase molto calda in corrispondenza della terza ed ultima decade del mese, nonché di questa calda e secca estate.

Dal punto di vista pluviometrico continuano purtroppo le dolenti note con il mese che chiude mediamente nelle nostre zone a circa 30mm di accumulo mensile, a fronte di una media climatica che ne reclamerebbe circa 43mm (-30%). Due soli i giorni piovosi di agosto a fronte dei 4 normalmente attesi.

Il giorno mediamente più caldo è stato il giorno 4, quello più freddo il 12, quello più piovoso il 10.